mercoledì 5 novembre 2008

La Mia Nemesi

ecco, questo è il classico caso di un'ottima partenza e di un arrivo disastroso.

pessima, pessima idea di abusare delle textures..

comunque

questo parto mentale mi è venuto in mente mentre raggiungevo la mia macchina parcheggiata a millemila dal corso di fumetto.. saranno stati i gasi di scarico dei viali, ma all'inizio l'idea di una simpatica petroliera incastonata tra due grattacieli mi sembrava bella. In origine poi il punto di vista era da un'altra parte e i palazzi dovevano essere illuminati nelle parti basse tipo première di Hollywood, ma alla fine ho optato per questa versione.



il disegno iniziale mi ha davvero caricato.. bello davvero.

poi è iniziata la colorazione.. e perchè mi devo sbattere a fare 3000 finestre, quando ci sono le foto a disposizione? quindi ho cominciato a saccheggiare siti e siti di textures (gratis) per arricchire il tutto.. il risultato non era malaccio, quindi ho continuato su questa strada.. ho rifatto pari pari la petroliera (niente texture lì) e foto a man bassa per l'acqua e il cielo.



quando mi sono ritrovato con il lavoro quasi fininto, mi sono reso conto che l'inquadratura era di una banalità disarmante e che tutto sembrava finto e plasticoso.. non era il mio disegno, per niente. ho provato a rimaneggiare millanta volte il tutto, ma ormai il danno era fatto e non avevo più voglia di andare avanti.



lo pubblico lo stesso per completezza, ma non sono per nulla soddisfatto e questo è male..

p.s. questo post è stato scritto a fine gennaio 2009, i 4 mesi di vuoto (che riempirò piano piano con cose fatte alla vecchia e mai finite sono il risultato di questo stupido disegno, che mi ha demoralizzato alla grande :|

alla prossima!

7 commenti:

Manuela Soriani ha detto...

Ma non dire sciocchezze, Dario!

L'illustrazione è valida!
Lo scenario suggerisce emozione e per questo la si può definire riuscita.

L'idea della petroliera sospesa è bellissima!!!
^___^

Dario Marzadori ha detto...

ehi manuela! grazie per il supporto, ma non sai quanto mi ha fatto penare 'sta roba! crisi depressiva dell'artista a gogo! sapevo che potevo contare su di te, sei la mia visitatrice fissa! un bacione e a presto!

Matthæus ha detto...

Bellissima illu,
lo sketch poi mi esalta proprio
(ma solo perchè adoro gli schizzi)
complimenti!

Claudio Cerri ha detto...

Ciao Dario sono ben felice di vedere un tuo nuovo lavoro!
E a dirla tutta lo trovo molto affascinante. I palazzi e la apetroliera rendono giustizia al cocept che ti sei creato e la vegetazione è davvero ben fatta. L'inquadratura è un po' statica, ma secondome poteva essere risolto il tutto inserendo una quinda che dava maggiore profondità, comunque le basi per realizzare qualcosa di veramnte ottimo nell'immediato futuro ci sono tutte e sono solide quanto i grattacieli che hai creao e che reggono tonnellate di lamiera! ;)

Albe ha detto...

come sempre i tuoi schizzi sono eccezionali e le tue idee sempre frizzanti

comunque credo di aver capito perché non ti soddisfa il lavoro finale: manca un po di precarietà, i grattacieli nel lavoro finale sono molto più integri che nello schizzo

toglie quel senso di disagio che il barcaiolo prova al pensiero di passare sotto a quella cosa

forza Marza quando le cose vanno male non possono fare altro che migliorare

Federico Distefano ha detto...

Salve!
(Arrivo a te dal blog di Claudio)
A me non dispiace affatto!
Vero che è un po' statica e che magari inclinare un tantino i palazzi (tipo Akira) o mettere una "quinta" avrebbe aiutato ma nel complesso mi pare che sia decisamente gradevole!
Bello anche lo schizzo.

Strutturalmente parlando la nave non potrebbe mai rimanere integra (si spezzerebbe come il Titanic) ma noi facciamo fantascienza, non scienza e la pignoleria la lasciamo agli illustratori scientifici.
:))
Ciao e buona serata!

Dario Marzadori ha detto...

vero vero, è statica come posa.. ho fatto pure degli studi per aggiungere una quinta a suo tempo, ma ormai non avevo più voglia di metterci le mani e ho lasciato perdere..

@ Claudio: grazie per l'incoraggiamento, vuol dire molto per me!

i grattacieli principali sono volutamente solidi, ma gli altri no.. se ci metterò mai zampa sopra, provvederò!

@ Federico: non sai quanto cerco di fare le cose "credibili" (se si può dire dei miei disegni) ma la nave sospesa aveva troppo fascino! diciamo che il petrolio dentro si è solidificato e ha fatto da collante per lo scafo! :P

grazie a tutti per il supporto, non lo avrei mai immaginato per un robo del genere!